Febbraio 24, 2024
Spread the love

La proposta di legge (DDL) dei senatori Bucalo e Iannone, contiene per i docenti di religione idonei del 2004 un’importante modifica della legge 159 art. 1bis comma 3. Infatti all’art. 4 del DDL troviamo scritto:

1.All’articolo 1-bis del decreto-legge 29 ottobre 2019, n. 126 convertito con legge di conversione 20
dicembre 2019, n. 159, sono apportate le seguenti modificazioni: al comma 3, alla fine del periodo,
aggiungere le seguenti parole: “su tutti i posti vacanti e disponibili” .

Il disegno di legge prevede infatti lo scorrimento della graduatoria 100% dei posti liberi e vacanti a favore di coloro i quali nel 2004, risultati idonei non potevano accedere al ruolo in quanto saturo il 70% previsto dalla legge 186 2003, anche se c’è da chiedersi se l’intento del disegno di legge sia quello di superare quanto previsto dalla legge 186 e dunque assumere nella porzione del 30%, oppure rendere stabile lo scorrimento anche oltre le more dell’espletamento dei nuovi concorsi dei docenti di religione? Se così fosse nella regione Campania per i docenti della scuola primaria, che hanno già maturato almeno 10 o 15 anni di servizio, non ci sarebbe comunque possibilità di ottenere il ruolo attraverso nuovi concorsi. La stessa premessa poco dice a riguardo.

Rimaniamo in attesa di ulteriori sviluppi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *