Febbraio 24, 2024
Spread the love

Data la complessa e specifica normativa irc, sperando di fare cosa gradita, portiamo alla Vostra
attenzione le procedure di inserimento e trasmissione dei nuovi contratti degli insegnanti di religione
incaricati. (Nota n. 15826 del 31 luglio 2017 e Avviso al SIDI del 29 agosto 2023), nonché indicazioni
relative alla stipula dei contratti dei docenti di religione immessi in ruolo con decorrenza 1
settembre 2023.


DOCENTI IRC INCARICATI ANNUALI

  • PRIMA FASE
  • A partire dalla fine del mese di agosto (28-31 agosto) gli Istituti scolastici inseriscono nel SIDI i
    contratti relativi ai docenti incaricati annuali di religione cattolica, tramite le nuove funzioni SIDI al
    nodo Area “Fascicolo Personale Scuola -> Gestione Giuridica e Retributiva Contratti Scuola ->Rapporti di lavoro/indennità di maternità in cooperazione applicativa -> Supplenze brevi, per
  • maternità, indennità di maternità fuori nomina e incarichi di religione”.
  • Per le segreterie, infatti, è possibile acquisire anticipatamente il prospetto R-1 di un incarico come per
  • gli altri contratti di supplenza mediante la scelta “Salva dati per successivo completamento” in tal
  • caso occorre inserire la data presa servizio solo dopo verifica della stessa, considerando che la data di
  • presa servizio è anche quella di decorrenza economica del contratto. (Nota prot. n. 2966 2015 della
  • Direzione generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica, aggiornate
  • con la nota prot 214 del 29 gennaio 2018).
  • La verifica sulla corretta scelta del tipo contratto e sul corretto orario di servizio va effettuata
    all’atto della stipula. L’amministrazione raccomanda di prestare attenzione nella scelta della
    tipologia di contratto, in modo da evitare pagamenti indebiti, in quanto il MEF considererà tali i
    compensi già liquidati in base al contratto annullato, anche nel caso di stipula di altro contratto al
    posto del precedente.
    IRC N05 incaricati in possesso di idoneità e titolo di studio che hanno maturato il diritto alla
    ricostruzione di carriera.
    IRC N27 incaricati in possesso di idoneità e titolo di studio ma che non hanno maturato il diritto alla
    ricostruzione di carriera.
    IRC N28 incaricati privi dei titoli di qualificazione.
  • SECONDA FASE
  • Il 1 settembre andrà effettuata la presa di servizio.
  • Entro il 5 settembre di ogni anno solare i Dirigenti Scolastici provvedono a convalidare e
    trasmetterea NoiPA ai fini del pagamento i contratti dei docenti incaricati di religione cattolica.
    È necessario che l’ufficio di segreteria convalidi l’operazione con l’account del DS. Per fare questo
    occorre scegliere il profilo “Utente DS” , ”Rapporto di lavoro/Indennità di maternità in cooperazione
    applicativa”, “Supplenze brevi per maternità Indennità di maternità fuori nomina e Incarichi di
    religione”, “Instaurazione del rapporto di lavoro”, “Convalida/Rinvio a segreteria”,
    operare la ricerca anagrafica del docente, selezionare il nominativo e ”Validare”. Immediatamente
    dopo l’ufficio di segreteria deve entrare nel SIDI come utente scuola, trasmettere i dati cliccando su
    ”Presa di servizio e Trasmissione a NOIPA”.
    TERZA FASE
    Dopo che è stato “accettato da NoiPa” il contratto va stampato, firmato e inviato, assieme a tutta la
    documentazione, comprese le variazioni giuridiche, alla Ragioneria di Stato competente, utilizzando
    le funzioni indicate nella nota prot 214 del 29 gennaio 2018.
    INDICAZIONI MINISTERIALI
    Nel 2020 il Ministero ha fornito indicazioni precise per l’inserimento dei contratti e l’aggiornamento
    di base dati SIDI classi e scatti per gli insegnanti di religione cattolica tramite un FOCUS rivolto alle
    segreterie.
    Ai fini dell’inserimento dei contratti, l’amministrazione:
    ● consiglia di consultare la relativa documentazione (M.U. e FAQ) presente in “Documenti e
    Manuali->Gestione rapporti di lavoro personale scuola in cooperazione applicativa con
    MEF”.
    ● Ore aggiuntive
    Le ore aggiuntive (massimo 6), oltre l’orario d’obbligo, ricorda il Miur, sono quelle prestate dai docenti
    della scuola secondaria nell’ambito della stessa istituzione scolastica, queste ore vanno indicate nel
    prospetto R-1 utilizzando la casella “ore aggiuntive”, a far data dalla presa di servizio che verrà indicata
    nel contratto saranno retribuite fino al 30 giugno.
    Confidando nella fattiva collaborazione di tutte le parti coinvolte per il raggiungimento dell’obiettivo
    comune di garantire continuità nel pagamento degli stipendi ai docenti incaricati annuali di religione
    cattolica, l’occasione è gradita per porgere cordiali saluti.
    DOCENTI IRC IMMESSI NEI RUOLI
    SOLO PER BASILICATA, CALABRIA, CAMPANIA e SARDEGNA
    Il M.I. – Dipartimento per la programmazione – Direzione Generale per gli Studi e la
    Programmazione e per i Sistemi Informativi – Ufficio III – con la nota prot. n. 1742 dell’11
    dicembre 2008 inviata ai Dirigenti Scolastici ed ai dirigenti dell’USP ha comunicato che dal 9
    c.m. è disponibile sul SIDI la procedura per l’emanazione dei provvedimenti di ricostruzione
    della carriera per gli Insegnanti di Religione Cattolica che hanno assunto servizio di ruolo negli
    anni scolastici 2005-06, 2006-07 e 2007-08.
    La procedura informatizzata applica la normativa vigente di seguito descritta.
    La Legge 3 febbraio 2006, n. 27, all’art. 1ter, ha previsto che “Ai fini applicativi dell’articolo
    1, comma 2, della Legge 18 luglio 2003, n. 186, gli insegnanti di religione cattolica destinatari
    dell’inquadramento nei ruoli previsti conservano, a titolo di assegno personale riassorbibile
    con i futuri miglioramenti economici e di carriera, l’eventuale differenza tra il trattamento
    economico in godimento e quello spettante in applicazione del suddetto inquadramento”.
    L’applicazione della norma avviene nel modo seguente:
  1. alla data di decorrenza economica dell’immissione in ruolo, viene attribuito
    l’inquadramento economico iniziale; si calcola e si attribuisce l’eventuale assegno personale
    riassorbibile come differenza tra la retribuzione “trattamento fondamentale” in godimento e
    quella derivante dall’inquadramento, più l’eventuale differenza tra la retribuzione
    professionale docenti in godimento e quella derivante dall’inquadramento;
  2. alla data di conferma in ruolo avviene il riconoscimento dei servizi, a norma dell’art. 485
    e seguenti del T.U. dell’istruzione DPR n. 297/1994; si attribuisce il nuovo inquadramento e si
    ridetermina l’eventuale assegno personale riassorbibile residuo, come specificato al
    precedente punto 1;
  3. si sviluppa la progressione di carriera per posizioni stipendiali, secondo le vigenti tabelle
    contrattuali, e si attribuiscono gli incrementi alle date previste dai CCNL; ad ogni
    inquadramento si ridetermina l’eventuale assegno personale riassorbibile residuo, come
    specificato al precedente punto 1.
    La procedura applica, inoltre, le seguenti norme:
  • riconoscimento alla nomina in ruolo di benefici ex combattenti e categorie equiparate, ai
    sensi dell’art. 1 della Legge 24 maggio 1970, n. 336, da riassorbire ai sensi dell’art. 4, comma
    5, della Legge 23 dicembre 1992, n. 498, di interpretazione autentica del citato art. 1;
  • riconoscimento alla nomina in ruolo del servizio militare, ai sensi dell’art. 485, comma 7,
    del citato T.U. dell’istruzione.
    Le modalità operative in questione, tuttavia, presentano un’eccezione. L’applicazione
    riceve, infatti, le informazioni fornite dal Sistema Informativo del Tesoro (MEF) riguardanti
    l’ultima posizione stipendiale e gli assegni ad personam in godimento dell’ultimo contratto a
    tempo determinato di ciascun docente. Le segreterie scolastiche – per poter procedere –
    dovranno accertare la concordanza di tali dati ed eventualmente provvedere alla rettifica
    degli stessi (ove non ci sia conformità)
    Fonte: Bergantini. La contabilità di segreteria degli Istituti e Scuole di Istruzione di
    ogni ordine e grado,

PER INFORMAZIONI e SUPPORTO
SAIR – NUOVO SINDACATO AUTONOMO INSEGNANTI DI RELIGIONE
FeNSIR – FEDERAZIONE NUOVI SINDACATI ISTRUZIONE E RICERCA
Via Divisione Tridentina, 5 – 24122 BERGAMO
Tel. 0350460151 – PEO: segreteria@nuovosair.it PEC: segreteria@pec.nuovosair.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *